Fantastico! è un collettivo aperto di persone a cui capita di scrivere. Non ci piace definirci amanti della scrittura perché, più spesso di quel che crediamo, siamo odianti, euforici o più semplicemente confusi.

Siamo in bilico.

Fantastico! è leggere come bisogno, come piacere, come desiderio. È per questo che Fantastico! non ha un argomento dato né una precisa direzione editoriale, come i desideri è la somma di alcune evenienze: ci sono nomi ricorrenti e qualche collaborazione saltuaria. C’è persino chi apparirà solo una volta in questa newsletter, perché la fedeltà è tutto ma il rapporto occasionale è un brivido divino.

Fantastico! è dedicato a chi è in bilico e ha bisogno di parole da leggere.
Fantastico! è dedicato a chi è in bilico e ha bisogno di parole da scrivere.
Fantastico! è non avere alcun limite, tranne uno: lunghezza minima di 1500 caratteri, spazi inclusi.